Alleati del nemico

Alleati del nemicoEric Gobetti

Alleati del nemico. L’occupazione italiana in Jugoslavia (1941-1943)

Negli anni cruciali della Seconda guerra mondiale  – racconta Eric Gobetti in Alleati del nemico – l’Italia fascista impiega enormi risorse militari, diplomatiche, economiche e propagandistiche per imporre il suo dominio su circa un terzo dell’intero territorio jugoslavo. È una parabola breve, in cui però si condensa tutta la pochezza dell’impero di Mussolini: dai sogni di dominio sui Balcani nella primavera del 1941 al senso di sconfitta nell’estate del 1943. Efficacemente osteggiati dai partigiani di Tito, gli occupanti stringono ambigue alleanze con diverse realtà collaborazioniste, contribuendo a scatenare una feroce guerra civile. Vittime e carnefici al tempo stesso, i soldati del regio esercito combattono con pochi mezzi e scarse motivazioni ideali, costretti a vivere mesi e mesi in condizioni estreme, vinti dalla noia, dalla paura, dall’abbandono e, in fondo, anche dal fascino del ribelle.

Eric Gobetti è uno studioso del fascismo e della Jugoslavia particolarmente sensibile al tema delle identità e dei conflitti nazionali. È autore di Dittatore per caso. Un piccolo duce protetto dall’Italia fascista (L’ancora del Mediterraneo 2001), L’occupazione allegra. Gli italiani in Jugoslavia (1941-1943) (Carocci 2007) e del diario-reportage Nema problema! Jugoslavie, dieci anni di viaggi (Miraggi edizioni 2011). Ha inoltre curato il volume collettaneo 1943-1945. La lunga liberazione (Franco Angeli 2007).

Editori Laterza

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *