Austria

Steven Beller

Austria

La storia dell’Austria dalle origini fino al 2008, dai primi Asburgo alla morte di Jörg Haider.

Negli oltre mille anni della sua storia, l’Austria ha esercitato un ruolo chiave nello scacchiere europeo, facendo da tramite fra Est e Ovest; per quasi sei secoli è stata governata da una dinastia, gli Asburgo, che ha saputo conferire a tutti i paesi del suo Impero un carattere inconfondibile, ancora oggi evidente in molti luoghi dell’Europa centro-orientale. Nell’ottocento, durante il Risorgimento italiano, l’Impero austro-ungarico fu l’antagonista dei moti che condussero all’Unità d’Italia, ma anche dei movimenti nazionali che si svilupparono in tutta Europa centro-orientale dopo il 1860. La Vienna fin-de-siècle, capitale dell’Impero, visse una stagione di straordinaria fioritura culturale. Per capire l’Austria di oggi, un piccolo paese alpino al centro dell’Europa, con 8 milioni di abitanti, bisogna quindi tenere presente che dopo la Seconda guerra mondiale l’identità nazionale austriaca ha dovuto rielaborare questo grandioso passato e conciliarlo con uno sviluppo economico e sociale talmente rapido, da non avere termini di confronto in altri paesi europei. La sintesi storica contenuta in questo libro fornisce una visione chiara e molto ricca di spunti di riflessione,  analizzando le trasformazioni sociali e le linee politiche che hanno portato all’Austria di oggi.

Steven Beller è uno storico indipendente. È autore di Vienna and the Jews, 1867-1938: A Cultural History (1989), Theodor Herzl (1991), Francis Joseph (1996) e Antisemitism: A Very Short Introduction (2007).

“Se gli austriaci sapessero meglio cosa è l’Austria, sarebbero austriaci migliori; se il mondo sapesse meglio cosa è l’Austria, sarebbe un mondo migliore. ” Franz Grillparzer (1791 – 1872)

Beit casa editrice

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *