Berlino 1989 – Berlino 2019: trent’anni di storia raccontati in musica, arte e storia.

Festival Mauer_werke

Novembre – Dicembre 2019 _Baselga di Piné e Pergine Valsugana

Berlino 1989 – Berlino 2019: trent’anni di storia raccontati in musica, arte e storia.

A trent’anni dalla caduta del muro di Berlino, memoria storica e contemporaneità si uniscono nel progetto pluridisciplinare MAUER_WERKE: concerti, residenze artistiche, proiezioni cinematografiche e interventi storico-filosofici.

 

L’ensemble contemporanea Azione_Improvvisa (chitarra elettrica, tiorba, fisarmonica, elettronica) e lo storico Fernando Orlandi sono i protagonisti del primo incontro tra musica e parola: in première la Sarabande della giovane compositrice Carmen Fizzaroti e Zapping del trentino Raul Masu.

 

Ospite d’eccezione è il noto compositore-artista visuale Samir Odeh-Tamimi, in residenza artistica allo spazio Anomalia di Baselga di Pinè (sede ex Poste, via Cesare Battisti). All’artista è dedicato il concerto monografico Lichten und Schatten, introdotto dalla filosofa Alba Nabulsi. L’evento si svolgerà presso il suggestivo Palazzo di Piazza Gavazzi, sede della Cassa Rurale Alta Valsugana. L’esecuzione musicale è assegnata a raffinati interpreti contemporanei quali il sassofonista Emanuele Dalmaso, le sorelle Pérez Inesta (Duo Panorama, Claudia Pérez Inesta al pianoforte e Gala al violino) e la fisarmonicista Margherita Berlanda.

Con l’esposizione finale dei lavori pittorici di Tamimi in data 14 dicembre, si conclude l’intero ciclo Mauer_Werke.

 

Le proiezioni cinematografiche, presso lo spazio Anomalía di Baselga di Piné, sono curate da Roberto Cavallini.

 

 

Nel dettaglio il programma:

  • 9 novembre 2019 ore 20.30: musica e parola “Checkpoint Charlie: obey trafic rules”, con Azione_Improvvisa e Fernando Orlandi; presso la Biblioteca Comunale (Via XXVI maggio 10 Baselga di Piné – TN)
  • 14 novembre 2019 ore 20.30: proiezione cinematografica “Il cielo sopra Berlino” (1987) di Wim Wenders; presso lo Spazio artistico Anomalia (Via Cesare Battisti, Baselga di Piné -TN)
  • 1-13 dicembre 2019: Residenza artistica Samir Odeh-Tamimi; presso lo Spazio artistico Anomalia (Via Cesare Battisti, Baselga di Piné -TN)
  • 5 dicembre 2019 ore 20.30: proiezione cinematografica “Goodbye Lenin” (2003) di Wolfgang Becker; presso lo Spazio artistico Anomalia (Via Cesare Battisti, Baselga di Piné -TN)
  • 12 dicembre 2019 ore 19.30: musica e filosofia “Lichten luci – Schatten ombre”, musica di Samir Odeh -Tamimi, relatrice Alba Nabulsi; presso atrio sede Cassa Rurale Alta Valsugana (Piazza Gavazzi 5, Pergine Valsugana – TN)

 

 

Il festival è un progetto di Margherita Berlanda e Claudia Pérez Inesta con la collaborazione di Andrea Fontanari

 

con la partecipazione di Samir Odeh-Tamimi, Duo Panorama, Azione Improvvisa, Emanuele Dalmaso, Roberto Cavallini, Fernando Orlandi, Alba Nabulsi

 

e il sostegno di Spazio artistico Anomalia, Studio Legale Chelodi, Bertuol e Associati, A.p.T. Altopiano di Piné e Valle di Cembra, Cassa Rurale Alta Valsugana, Biblioteca Archivio del CSSEO – Centro Studi sulla Storia dell’Europa Orientale, Regione Autonoma Trentino Alto Adige, Comunità Alta Valsugana e Bersntol, Consorzio dei Comuni BIM Adige – Trento, Comune di Baselga di Piné e Comune di Pergine.

Concept grafico di WatteoArt e collage di Alocin Ozziol

Author: Max

Share This Post On