Com’è lontana Budapest dalla rivolta del 1956

Segnaliamo un interessante articolo del socio Federigo Argentieri sulla rivsta East

Fa discutere la nuova Costituzione ungherese. La precedente, concepita a immagine e somiglianza di quella sovietica del 1936, era stata approvata dal regime dittatoriale comunista nell’agosto 1949. Emendata a varie riprese, nel 1989 era stata cambiata per sostituire la “repubblica popolare” con una repubblica pura e semplice e aprire la strada a un regime pluripartitico; in quel caso si era trattato di un semplice ritorno alla repubblica proclamata il 1° febbraio 1946. Orbán e i suoi hanno però spiegato che la necessità di partire da zero deriva dal fatto che tutto quel periodo, dalla fine del 1944 alla metà del 1991, era stato caratterizzato dall’occupazione sovietica, durante la quale l’Ungheria non era pienamente sovrana.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *