Katyń. Una verità storica negata

Katyń. Una verità storica negata. La perizia di L. V. Palmieri

A cura di Luigia Melillo
Napoli 2009

Esattamente due anni fa per il Colloque international Katyn et la Suisse: experts et expertises medicale dans les crises humanitaires, promosso dalle facoltà di Lettere e di Medicina dell’Università di Ginevra, mi fu rivolto
dal prof. Bernardino Fantini l’invito a relazionare sulla figura del luminare napoletano Vincenzo M. Palmieri. Si trattava ,infatti,di ricostruire, con l’apporto dei singoli docenti di Bioetica dei relativi paesi europei, le vite, segnate, degli scienziati chiamati dalla Croce Rossa Internazionale nel 1943 per una perizia che definisse la responsabilità del massacro di Katyn.
La ricostruzione della figura dell’ illustre accademico Palmieri fu resa possibile solo grazie alla collaborazione dell’allievo Canfora, del successore alla cattedra di medicina legale, prof. Zangani, e della stessa famiglia Palmieri. A loro va la mia riconoscenza. Oggi il presente testo ripropone gli interventi di Ginevra in uno con la ristampa anastatica dello stesso scritto di Palmieri I Risultati dell’inchiesta su Katyn del 1943, subito fatto sparire anche dalle bibliotehce.
L’Orientale, nel promuovere anche la proiezione in anteprima a Napoli del film Katyn del famoso regista polaccoWajda, intende così rendere onore ad una verità storica per più di 50 anni negata, con grave colpa della storiografia contemporanea e degli apparati politici internazionali.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *