Laura Quercioli Mincer

Da gennaio 2005: assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Slavi e dell’Europa Centro-Orientale dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Gennaio 2004-dicembre 2005: docente a contratto di Storia e cultura ebraica nei paesi slavi presso il medesimo Dipartimento.
Anno Accademico 2004/5: docente a contratto di Letteratura polacca (“La Sapienza”) e docente a contratto di Letteratura yiddish (Corso di Laurea in Studi Ebraici del Collegio Rabbinico Italiano).
Anno Accademico 2002/2003: docente a contratto di Lingua polacca, Università di Roma Tor Vergata.
Settembre 1992-dicembre 2003: Responsabile dei programmi culturali del Centro Ebraico Italiano “Il Pitigliani” di Roma.
Pubblicazioni

  • Lo “spazio ebraico” nella cultura polacca, in Da Varsavia a Roma. Percorsi della letteratura polacca, Comune di Roma, Commissione Consigliare Speciale per il Diritto di Voto agli Stranieri, Roma 2005;
  • Cura e traduzione della Breve storia della letteratura yiddish (Krótka historia literatury jidysz ) di Chone Shmeruk, Voland, Roma, 2004;
  • Letteratura yiddish ed ebraico-polacca in: Luigi Marinelli, a cura di, Storia della Letteratura Polacca, Einaudi, Torino 2004;
  • Le frontiere della lingua. Memorie ebraiche fra Polonia e Israele, in: Roberta Ascarelli, a cura di, Oltre la persecuzione. Donne, ebraismo, memoria, Carocci, Roma 2004;
  • Il Dibbuk dei polacchi. L’elaborazione dello spazio ebraico nella Polonia contemporanea. In: Polonia fra passato e futuro, progetto dell’Istituto Salvemini, Torino, coordinato dalla prof. Krystyna Jaworska. Di prossima pubblicazione per l’editore Franco Angeli, con una bibliografia delle traduzioni italiane di opere relative all’ebraismo polacco. Già consultabile on line all’indirizzo: http://www.istitutosalvemini.it/l-quercioli-mincer.pdf. Una parte di questo saggio è stato pubblicato da “Lettera Internazionale” n. 81, ottobre 2004.
  • Voce Jewish Studies in: Michele Cometa, Roberta Coglitore, Federica Mazzara, Dizionario degli Studi Culturali, Meltemi, Roma 2004 (anche in: www.culturalstudies.it);
  • Ebrei e comunisti: sulle tracce di un mito. Figure nella letteratura polacca del dopoguerra, “Atti dell’Accademia Polacca delle Scienze”.
  • Ida Fink: la vita e nient’altro, in: Pupa Garribba, a cura di, Ebrei al confine, Coop. Tempi Nuovi, Roma 2003;
  • Cura e introduzione del volume monografico 1990-2000: Ebrei europei dopo la fine del socialismo reale, “La Rassegna Mensile di Israel”, Vol. LXVIII, Roma 2002 (con Ruth Ellen Gruber);
  • E.S.Rajze: Racconti e storielle degli ebrei. Testi inediti della tradizione yiddish, Bompiani 2002: Revisione e cura dei termini yiddish e del Glossario (non firmato);
  • Kilka uwag na marginesie włoskiego przekładu Białego Kruka Andrzeja Stasiuka in “Przekładaniec. A Journal of Literary Translation”, n. 9, Kraków, autunno 2001-inverno 2002.
  • Il Demone dentro la D, in: Parole e silenzi. Scritti per Giacoma Limentani, ed. Paola Di Cori e Clotilde Pontecorvo, Trauben, Roma 2002.
  • Postfazione a: Ida Fink Frammenti di tempo, La Giuntina, Firenze 2002.
  • Aronne canterà, e Miriam danzerà … Rachel, Sarah Bernhardt, Ester Ruchl e Ida Kamińska, in: Donne ebree, ed. Pupa Garribba, Com Nuovi Tempi, Roma, 2001.
  • La controversia sulle origini ebraiche di Mickiewicz. In: Per Mickiewicz, Atti del Convegno internazionale nel bicentenario della nascita di Adam Mickiewicz, Ed. Andrea Ceccherelli, Luigi Marinelli, Marcello Piacentini, Krzysztof Żaboklicki, Accademia Polacca delle ScienzeVarsavia-Roma, 2001 e “Rassegna Mensile di Israel, LXV, gennaio-aprile 1999.
  • Cos’è l’arte ebraica?, in: “Lettera Internazionale”, Roma, 68/ 2001.
  • La tradizione rivisitata nel teatro yiddish di Moni Ovadia, in: “La Rassegna Mensile d’Israel”, Vol. LXVI, maggio-agosto 2000.
  • I simboli ebraici: il Magen David, in I simboli ebraici, ed. Pupa Garribba, Com Nuovi Tempi, Roma, 2000.
  • Yiddish, una lingua degli ebrei, in: Minoranze religiose e cultura europea, Ed. Antonella Castelnuovo, Franco Angeli, Milano, 1999.
  • Voce Yiddish per l'”Enciclopedia Italiana Treccani” (Nuova Treccani, Roma, 1998).
  • Scrittori ebrei polacchi dopo l’Olocausto, in: Polonia, Italia e la culture slave: aspetti comparati fra storia e modernità. Ed. Luigi Marinelli, Marcello Piacentini, Krzysztof Żaboklicki, Accademia Polacca delle Scienze, Roma, 1997 (Atti del convegno nazionale dei polonisti italiani, Accademia Polacca delle Scienze).
  • Cura e introduzione di due volumi monografici: Il mondo dello yiddish: un’antologia letteraria, e Il mondo dello yiddish: saggi, “La Rassegna Mensile di Israel” (Vol. LXI, maggio-dicembre 1995, e LXII, gennaio-agosto 1996). (con Elena Mortara di Veroli).
  • Non memoria ma presenza fisica: incontro con Ruta Sakowska, curatrice dell’Archivio Rigelblum, in “La Rassegna Mensile di Israel” (Vol. LXII, gennaio-agosto 1996);
  • Julian Stryjkowski, a Voice from Diaspora “Polin, a Journal of Polish-Jewish Studies”, vol 5/1990, e “From Shtetl to Socialism. Studies from Polin”, Littman Library, London, 1993;
  • Postfazione a Henryk Grynberg, La guerra degli ebrei, Edizioni E/O, Roma, 1992;
  • Letteratura ebraica 1986-1990, con una ricerca sulla letteratura dell’Europa Orientale, in: La cultura ebraica nell’editoria italiana, 1955-1990, Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali, Direzione generale, Divisione Editoria, Roma, 1992;
  • Ebrei e polacchi: Contraddizioni ed incongruità, “La Rassegna Mensile di Israel”, 1, 1989;
  • Postfazione a Stanisław Beński, La parte più importante (Ta najważniesza cząsteczka) Roma, E/O, 1987;
  • Una voce della Diaspora: Julian Stryjkowski, “Europa Orientalis” 4, 1985;
  • Uno pseudonimo come segno di fedeltà. Intervista a Julian Stryjkowski, “Prospettive Settanta”, 1-2, 1985;
  • Essere ebrei nella Polonia odierna. Intervista a Roman Zimand, “Prospettive Settanta”, 1-2, 1985;

Di prossima pubblicazione
The Controvery over Mickiewicz’s Jewish Origins, di prossima pubblicazione in “Polin: Studies in Polish Jewry”, vol. 19.
Ida Kamińska e il tetaro ebraico in Polonia, di prossima pubblicazione in Caffè Savoy. Teatro yiddish in Europa, Bulzoni, “La Biblioteca teatrale”.
The Laughing Jew: A Yiddish Theatre in Contemporary Italy , di prossima pubblicazione negli atti della European Association for Jewish Studies.
Recensioni di libri
Sorrel Kerbel, ed., Jewish Writers of the Twentieth Century, Taylor and Francis, New York-London, 2003, in “Rassegna Mensile d’Israel” n. 1, 2005.
S. Lillian Kremer, ed., Holocaust Literature. An Encyclopedia of Writers and Their Work, Routledge, New York-London 2003, pp. 1499, in “Rassegna Mensile d’Israel” vol LXX, n. 1, 2004.
Jewish Themes in ‘The Beautiful Mrs Seidenman’ by Andrzej Szczypiorski, in “Polin, a Journal of Polish-Jewish Studies”, vol. 7, 1992;
Janet Hadda: ‘Passionate Women, Passive Men’; in “Studies in Polish Jewry. Polin: Jews in Independent Poland 1918-1939″, vol. 8, 1994;
Jewish Themes in Polish Fiction: ‘Tematy żydowskie w prozie polskiej’ by Piotr Wróbel, in “Polin, a Journal of Polish-Jewish Studies”, vol. 8, 1994.
Maggiori traduzioni
Andrzej Stasiuk, Dukla, Bompiani (in via di pubblicazione);
Andrzej Stasiuk, Il cielo sopra Varsavia (Dziewięć), Bompiani 2003;
Andrzej Stasiuk, Corvo Bianco (Biały kruk), Bompiani 2002;
Mordechaj Gebirtig, Le mie canzoni (Mayne lider, tradotto dallo yiddish) Firenze, La Giuntina, 1998,
Gustaw Herling Grudziński: Le perle di Vermeer (Perły Vermeera), Roma, Fazi Editore, 1998;
Ida Fink, Frammenti di tempo (Skrawek czasu), Milano, Feltrinelli, 1997 (Firenze, La Giuntina, 2002);
Karol Modzelewski, Dopo il comunismo, dove? (con Marta Herling) (Po komunizmie, gdzie?), Milano, Anabasi, 1993;
Henryk Grynberg, La guerra degli ebrei (Żydowska wojna), Roma, E/O, 1992;
Stanisław Beński, La parte più importante (Ta najważniesza cząsteczka) Roma, E/O, 1987;
Stefan Amsterdamski, Fra la storia ed il metodo. Discussione sulla razionalità della scienza (Między historią a metodą), Roma, Theoria, 1986;
Adam Czerniaków, Diario del ghetto di Varsavia. 1939-1942”, (Dziennik getta warszawskiego), Roma, Città Nuova, 1986;

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *