L’Italia e la Jugoslavia tra le due guerre

Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia

Convegno internazionale – Trieste, mercoledì 23 Settembre 2020
L’Italia e i Balcani 1920-1940
Ore 9:30-13:00
presiede Patrick Karlsen (Irsrec FVG)
Francesco Guida (Università degli Studi
Roma Tre), L’Italia negli anni Venti, tra aspirazione all’egemonia nei Balcani e politica di
pace obbligata
Rosario Milano (Università degli Studi di Bari
Aldo Moro), Italia e Jugoslavia 1920-1932
Federico Imperato (Università degli Studi di
Bari Aldo Moro), Galeazzo Ciano ministro degli Esteri e la Jugoslavia (1936-1940)
Alberto Basciani (Università degli Studi
Roma Tre), La questione albanese nelle relazioni italo-jugoslave fra le due guerre mondiali
Discussant: Luciano Monzali (Università degli Studi di Bari Aldo Moro), Raoul Pupo (Università degli Studi di Trieste)

La questione nazionale nell’Adriatico
nord-orientale
Ore 15:00-18:00
presiede Luca G. Manenti (Irsrec FVG)
Borut Klabjan (Centro di ricerche scientifiche di Capodistria, Istituto di studi storici),
L’Italia e la questione nazionale nell’Adriatico
nord-orientale: continuità e rotture
Ivan Jeličić (Institute of Political History, Hungary-Budapest), Da centro croato a estremo
limite dell’italianità. Il caso di Volosca-Abbazia
Antonella Fiorio (Università degli Studi di
Bari Aldo Moro), Tra Italia e Jugoslavia: la Dalmazia e la dificile applicazione del Trattato di
Rapallo
Štefan Čok (Narodna in študijska knjižnica –
Biblioteca Nazionale Slovena e degli Studi): Il
Narodni Dom tra storia e memoria
Discussant: Stefano Santoro (Università degli Studi di Trieste), Marta Verginella (University of Ljubljana)
Presentazione del n. 1-2020 di Qualestoria,
con il curatore Alberto Basciani (Università
degli Studi Roma Tre), Luca G. Manenti (Irsrec FVG, direttore scientifico di Qualestoria), Deborah Paci (Università di Modena e Reggio Emilia, direttrice scientifica di Diacronie).

Author: Max

Share This Post On