Quei bellissimi anni Ottanta…

a cura di Gizella Nemeth Papo e Adriano Papo
Quei bellissimi anni Ottanta…La transizione postcomunista nell’Europa centrorientale

Il 1989 è l’anno in cui cade il muro di Berlino e termina la Guerra fredda, eventi che segnano la fine del “comunismo reale” e del bipolarismo, così come si erano configurati nel corso di un quarantennio. Il libro ripercorre le varie tappe che portarono al crollo dei regimi comunisti nei paesi dell’Europa centrorientale mettendo in luce le aspettative di libertà e gli spazi di democrazia che si aprirono in questi paesi nel corso degli anni Ottanta. Studiosi italiani e dell’Europa centrorientale illustrano in una prospettiva comparata le diverse “vie nazionali alla democrazia” e ricostruiscono – con particolare riferimento al caso ungherese ma senza trascurare nessuna delle società dell’Europa centrorientale – i lenti, contrastati processi politici, culturali, sindacali e sociali che incubarono soprattutto negli anni Ottanta del secolo scorso per sfociare nella implosione dei regimi comunisti e nella transizione a nuove forme di ritrovata democrazia.

Carocci Editore

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *