Tra Romania, Germania e Francia. Cinque voci del novecento letterario europeo

Seminario  21 marzo 2018 
Aula: Sala Chizzolini –  Ore: 10.00
Via Trieste 17, Brescia

Ore 10.00 Accoglienza

Ore 10.30 Saluti istituzionali

Mario TACCOLINI, Pro-rettore, Università Cattolica del Sacro Cuore
Adrian GEORGESCU, Console Generale di Romania a Milano
Angelo BIANCHI, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore
Cristian LUCA, Vicedirettore dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia

Ore 11.00

Roberto SCAGNO, Università degli Studi di Padova
Mircea Eliade scrittore e storico delle religioni tra cultura europea e apertura all’Oriente

Irma CARANNANTE, Università degli Studi di Napoli «L’Orientale»
Eugène Ionesco, da Englezește fără profesor alla Cantatrice chauve

Davide VAGO, Università Cattolica del Sacro Cuore
L’“altro” Ionesco: dagli scritti intimi alla ricerca metafisica

Ore 14.45 Saluto istituzionale

Giovanni GOBBER, Preside della Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Ore 15.00

Mattia Luigi POZZI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Cioran: il cromatismo del disincanto

Giovanni ROTIROTI, Università degli Studi di Napoli «L’Orientale»
Gherasim Luca: «Je t’aime passionnément»

Dan Octavian CEPRAGA, Università degli Studi di Padova
Esilio ed eteroglossia: le lingue della poesia in Paul Celan

Lucia MOR, Università Cattolica del Sacro Cuore
Nel «solco della slitta che disparve»: Paul Celan, poeta romeno, poeta europeo

 

Comitato organizzativo:
Alvise Andreose (docente di Lingua e cultura romena)
Paolo Gresti (Università Cattolica del Sacro Cuore)
Luigia Corno Todeschini (Direzione dell’Istituto Toniolo di Studi Superiori)

Segreteria
Direzione Istituto Toniolo di Studi Superiori; Tel. +39 02.7234.2520/2292; direzione@i stitutotoniolo.it

Author: Max

Share This Post On