Convegno di studi: Festival Italiano 2011

giovedì 16 giugno 2011 – venerdì 17 giugno 2011
Festival Italiano 2011
Italia e Romania verso l’Unità nazionale
Convegno di studi in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia
Italia e Romania verso l’Unità nazionale
Convegno di studi in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia
Evento promosso dall’Ambasciata d’Italia a Bucarest, Istituto Italiano di Cultura “Vito Grasso”, AISSEE (Associazione
italiana di studi del Sud-est europeo) e CeRISS (Centro romeno-italiano di studi storici), in collaborazione con
l’Università di Bucarest
16-17 giugno 2011
Università di Bucarest
Bd. Mihail Kogălniceanu n. 36-46
Aula Magna e Aula del Senato Accademico
Prima seduta (16 giugno, ore 10.00)
Saluti delle autorità
Relazioni:
Francesco Guida (Università Roma Tre), L’unificazione italiana e il Risorgimento delle nazioni del Sud-est europeo
Ştefan Delureanu (Università di Bucarest), La ricezione romena del processo di unificazione italiana
Antonio D’Alessandri (Università Roma Tre), La questione d’Oriente e l’Europa. Nazionalismo, rivoluzione ed esilio dopo
il 1849
Seconda seduta (16 giugno, ore 16.00)
Raluca Tomi (Istituto di storia Nicolae Iorga), L’Italia e la modernizzazione dei Principati romeni. 1856-1866
Alberto Basciani (Università Roma Tre), Le relazioni diplomatiche fra Italia e Principati romeni dopo la Mica Unire
Ion Cârja (Università di Cluj-Napoca), Élite e nazione. L’episcopato greco-cattolico romeno e il tardo Risorgimento
Emanuela Costantini (Università di Perugia), Quale Stato? Proposte federaliste nei processi risorgimentali italiano e
romeno
Rudolf Dinu (Università di Bucarest), Il modello italiano e la costituzione del Regno di Romania (1881)
Terza seduta (17 giugno, ore 10.00)
Alberto Castaldini (Università di Cluj-Napoca), Una patria per le minoranze. Valdesi ed ebrei di fronte all’Unità d’Italia
Giampaolo D’Andrea (Università della Basilicata), Il Mezzogiorno e l’unificazione italiana
Adrian Niculescu (Scuola nazionale di studi politici e amministrativi, Bucarest), Un caso unico: Risorgimento italiano /
Rigenerazione nazionale romena, parti di una stessa storia. Parallelismi, sinergie, coincidenze e sincronismi
Gilles Pécout (École normale supérieure, Parigi), La politica estera di Cavour, con particolare riferimento ai Principati
danubiani e ai Balcani
Quarta seduta (17 giugno, ore 16.00)
Tavola rotonda
Gli studi storici italo-romeni sul Risorgimento e la formazione degli Stati nazionali
Discussione intorno ai volumi:
Ştefan Delureanu, Italia şi România spre unitatea naţională. Un secol de istorie paralelă (1820-1920) , Bucureşti,
Paideia, 2010.
Unità nazionale e modernità nel Risorgimento italiano e romeno, a cura di Ion Cârja, Cluj-Napoca, Presa Universitară
Clujeană, 2011.
Antonio D’Alessandri, Dora d’Istria între Orient european şi Italia, Bucureşti, Pavesiana, 2011.
Intervengono:
Dan Berindei (vice presidente dell’Accademia Romena)
Ion Bulei (Università di Bucarest)
Alberto Basciani (Università Roma Tre)
Raluca Tomi (Istituto di Storia Nicolae Iorga)
Interventi liberi dei relatori al convegno e discussione
Informazioni
Data: giovedì 16 giugno 2011 – venerdì 17 giugno 2011
Orari: dalle ore 10.00
Luogo: Università di Bucarest – Facoltà di Diritto – Bd. M. Kogălniceanu, n.36-46
Organizzato da: Ambasciata d’Italia, Istituto Italiano di Cultura “Vito Grasso”, AISSEE, CeRISS
In collaborazione con: Università di Bucarest
ingresso libero

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *