La fine della Grande Ungheria

a cura di Alberto Basciani e Roberto Ruspanti

La fine della Grande Ungheria. Fra rivoluzione e reazione


Novant’anni fa si consumò il dramma del Trianon, il trattato che il 4 giugno 1920 a Versailles smembrò il millenario Regno plurietnico d’Ungheria, che costituiva un’entità geopolitica ben definita.
Quella risoluzione causò alla nazione magiara un trauma dal quale fu difficile riprendersi e che ancor oggi continua a pesare sulla coscienza nazionale del popolo ungherese e sulle sue relazioni con i popoli vicini.

L’Ungheria all’indomani della Prima guerra mondiale: dal crollo dell’Impero austroungarico, al governo rivoluzionario di Bela Kun, fino alla svolta autoritaria sotto la reggenza di Miklós Horthy.

I saggi riuniti nel presente volume analizzano in maniera transdisciplinare alcune delle vicende politiche, culturali e militari che dalla fine della Prima guerra mondiale condussero a questo evento.

In dodici contributi dei maggiori esperti italiani e ungheresi, un passaggio cruciale della storia ungherese.

Indice_La fine della Grande Ungheria

Beit casa editrice

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *